In corso

 

Il Circuito del Contemporaneo al MArTA: Silent Spring di Claudia Giannuli

15 maggio – 25 luglio 2021 Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA

La primavera silenziosa dell’arte si risveglia al Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA, epicentro strategico del Circuito del Contemporaneo

Il dialogo tra archeologia e arte contemporanea segna la ripartenza dopo l’emergenza sanitaria: in sinergia con la politica culturale della direzione scientifica del Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA di Eva Degl’Innocenti, Direttore del MArTA, di apertura a linguaggi e a temi contemporanei, il Circuito del Contemporaneo, progetto strategico con la direzione artistica di Giusy Caroppo, che ha l’obiettivo di costituire una rete policentrica d’eccellenza per la produzione e fruizione di arte contemporanea, stringe un sodalizio di collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA, dove inaugura “Silent Spring”, personale della scultrice pugliese Claudia Giannuli, a cura di Antonello Tolve.

OPEN CALL | Taranto Voices

Progetto di ricerca e produzione musicale di Piero Mottola

Per il Circuito del Contemporaneo in Puglia, Piero Mottola intende realizzare un progetto di ricerca internazionale da svolgere con un gruppo di studenti, persone comuni, professionisti, coristi, di qualsiasi età e sesso, residenti nella città di Taranto, orientato ad indagare le complesse relazioni tra il suono rumore della voce umana e le sue declinazioni estetico emozionali.

Lo scopo è quello di far nascere una partitura per grande coro mediante una ricerca sperimentale che si propone di misurare la complessità timbrica della voce in relazione a quindici parametri estetico emozionali.

Le registrazioni avranno luogo nel MArTA – Museo Archeologico Nazionale di Taranto che racconta – attraverso reperti che vanno da Paleolitico all’Età medievale, tra cui una delle più grandi collezioni di manufatti dell’epoca della Magna Grecia – la memoria di uomini e donne che hanno vissuto l’Italia meridionale.